Antelao, Sorapiss e Marmarole - paolocolombera.it
699
post-template-default,single,single-post,postid-699,single-format-standard,bridge-core-1.0.7,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
 

Antelao, Sorapiss e Marmarole

Antelao, Sorapiss e Marmarole

Benvenuti a questo quarto appuntamento con “Raccontare le Dolomiti”.  🙂

Il Sole illumina l'Antelao (sulla sinistra) le Marmarole (al centro) e il Sorapiss (a destra)

Il Sole illumina l’Antelao (sulla sinistra) le Marmarole (al centro) e il Sorapiss (a destra)

Oggi andremo a visitare dei gruppi circondati da vallate molto note, che ospitano centri turistici rinomati come Cortina d’Ampezzo ed Auronzo di Cadore

L'area descritta, compresa

L’area descritta, delimitata a nord da Misurina ed Auronzo, ad ovest da Cortina mentre a est dai paesi del Cadore (Calalzo, Domegge, Lozzo)

Ci son montagne conosciute ed ambite…

Prime luci sull'Antelao

Prime luci sull’Antelao

.. che spiccano nella loro individualità e fanno spesso da sfondo alle cartoline…

Prime luci sul Sorapiss dal gruppo del Cristallo (a sinistra compare l'Antelao)

Prime luci sul Sorapiss dal gruppo del Cristallo (a sinistra compare l’Antelao)

…ma ci sono anche cime tra loro così raggruppate da non permettere di distinguere in modo chiaro i singoli elementi…

Le Marmarole dalle Dolomiti di Sesto

Le Marmarole dalle Dolomiti di Sesto

L’ Antelao è la seconda cima delle Dolomiti per altezza  (dopo la Marmolada). Si riconosce facilmente dalle altre cime per la sua forma piramidale…

 

L'Antelao dal gruppo del Pelmo

L’Antelao dal gruppo del Pelmo

Antelao emerge sopra il mare di nuvole

Antelao emerge sopra il mare di nuvole

…e soprattutto per  i caratteristici Lastroni inclinati che si devono percorrere per raggiungere la cima (per la via normale)

Lastroni dell'Antelao illuminati dal primo Sole

Lastroni dell’Antelao illuminati dal primo Sole

La sommità dell’Antelao è alta ed isolata rispetto alle altre montagne e quindi molte cime appaiono dimesse,  appiattite dalla prospettiva…

Le cime delle Marmarole, viste dall'Antelao, emergono dalle nuvole

Le cime delle Marmarole, viste dall’Antelao, emergono dalle nuvole

…lo sguardo riesce a spingersi molto lontano…

Successione di cime dalla vetta dell'Antelao

Successione di cime dalla vetta dell’Antelao

…se si ha la fortuna di trovarsi sulla sua cima in una giornata senza nubi sembra quasi di essere in aereo. 🙂

Sono visuali affascinanti ma forse un pò troppo “anonime”, la visuale dalla cima perde un pò la sua originalità perchè si è talmente alti e distanti che non si riesce ad apprezzare in modo adeguato i particolari ravvicinati.

Sulla cresta terminale della cima

Sulla cresta terminale della cima

L’Antelao è detto anche il “Re del Cadore”  ed è ben visibile da Cortina e dalla Valle del Boite

Antelao, sopra San Vito di Cadore

Antelao, che domina i paesi di San Vito, Borca e Pieve di Cadore

E’ una montagna che attira lo sguardo, tutte le cime satelliti perdono la loro individualità…

Antelao al trasmonto emerge dalle nuvole

Antelao al tramonto emerge dalle nuvole

…per formare quasi un blocco unico le cui linee convergono tutte sul vertice di questa montagna.

L'Antelao, in tutta la sua imponenza, dalle Marmarole

L’Antelao, in tutta la sua imponenza, dalle Marmarole

Antelao all'alba

Antelao all’alba da Est

Il Sorapiss è il più occidentale dei gruppi trattati.

Il toponimo si riferiva in origine al lago Sorapiss, del quale indicava la posizione sopra (sora) la cascata (Piss)

Rispetto all’Antelao è maggiormente articolato…

Gruppo del Sorapiss

Gruppo del Sorapiss, leggermente a sinistra rispetto al centro della foto s’intravede il laghetto del Sorapiss

… ed è più facile addentrarsi tra le quinte rispetto al Re del Cadore :)…

Cime del Laudo illuminate dal primo Sole, a destra il gruppo del Cristallo

Cime del Laudo illuminate dal primo Sole, a destra il gruppo del Cristallo

…alla ricerca di “scorci ravvicinati”

Scorcio tra le Torri della Busa del Banco

Scorcio tra le Torri della Busa del Banco

Il Sorapiss mostra, da ogni lato lo si guardi, spettacolari anfiteatri di roccia…

Tramonto sul Sorapiss

Tramonto sul Sorapiss

…ben riconoscibili anche dalle montagne vicine.

Cima Bel Pra in primo piano, in secondo piano il Sorapiss

Cima Bel Pra (Marmarole) in primo piano, in secondo piano il Sorapiss

Le altre montagne del gruppo fanno solo da contorno e rappresentano degli ottimi balconi panoramici per ammirare questa particolare montagna.

Ultime luci sulla Cesta, sullo sfondo le Dolomiti di Sesto

Ultime luci sulla Cesta, sullo sfondo le Dolomiti di Sesto

Le Marmarole sono la “catena per eccellenza”.

Versante sud delle Marmarole

Versante sud delle Marmarole

Sono montagne aspre ed affascinanti

Cimon del Froppa e Luna

Crepuscolo sulle Marmarole

Cima Schiavina

Cima Schiavina

Val d'Ansiei, le Marmarole sulla parte destra della foto

Val d’Ansiei, le Marmarole sulla parte destra della foto

Difficile comprenderle, non c’è una cima che riesca a mostrare in modo chiaro la morfologia di questo gruppo.

Controluce sulle Marmarole

Cima Bastioni (sulla destra) illuminata dal primo sole e forcella Vanedel ancora avvolta dalle nuvole

Come scrive Luca Visentini nella sua guida ” Antelao Sorapiss Marmarole”

le Marmarole “sono ora una sequela, ora un’accozzaglia: di creste, di torri, di scarpate, di pareti piccole, di pareti altissime, di placconate striate di neve, di ghiacciai ridotti ma ostinati

Nuvole sui Bastioni

Nuvole sui Bastioni

…di valloni sospesi, di cime stipate, di cime articolate, di forcelle valicabili e di altre impossibili, di ingombranti pendici boscose, di impervie barriere di pino mugo (il barancio)”

Nubi serali verso la Croda de Marchi e il Corno del Doge

Nubi serali in dissolvimento, in basso verso sinistra compare tra le nuvole il Pian dello Scotter

Dalle valli sottostanti tutto questo non si vede…

Cimon del Froppa

Cimon del Froppa

…sul versante nord, verso Auronzo, gli accessi sono spesso lunghi e faticosi…

Prime luci sul bivacco Tiziano

Prime luci sul bivacco Tiziano

quando si sale di quota si aprono spazi inaspettati, come il vasto altopiano dei Lastoni delle Marmarole

Ultima luce sui Lastoni delle Marmarole

Ultima luce sui Lastoni delle Marmarole

…ma le cime rimangono sempre molto lontane…

Monticello

Monticello

Nessuna spicca rispetto all’altra…

Cime val di Tana

Cime val di Tana

…il nome Marmarole deriva dalla lucentezza delle rocce che le compongono…

Le Selle

La Torre Augusto, circa al centro della foto

Solo da qualche cima è possibile apprezzare in parte la reale vastità (e complessità) del gruppo.

La luce dell'Aurora illumina le Marmarole

La luce dell’Aurora illumina le Marmarole

Vallonga e altopiano dei Lastoni

Vallonga e altopiano dei Lastoni

 

Come sempre questi non son che degli “assaggi” di questi luoghi… 🙂

Pala del Meduce

Pala del Meduce

Bastioni

Bastioni

 

Monte Ciareido, sullo sfondo il profilo inconfondibile delle Tre Cime di Lavaredo

Monte Ciareido, sullo sfondo il profilo inconfondibile delle Tre Cime di Lavaredo

Antelao e cima Bastioni prima dell'alba

Antelao e cima Bastioni prima dell’alba

 

…arrivederci dunque al prossimo articolo…

Alba

I Cadini di Misurina e le Tre Cime di Lavaredo (Dolomiti di Sesto) dalle Marmarole

…dedicato alle Dolomiti di Sesto! 🙂

Paolo Colombera

5 Comments
  • Agostino Venturini
    Posted at 15:05h, 19 Giugno Rispondi

    Belle come sempre. Complimenti! Ciao, Ago.

  • Ivano
    Posted at 23:51h, 23 Giugno Rispondi

    Bellissime foto, bellissime composizioni, ottima luce……mi fai sognare con le tue foto. In questo articolo mi hanno incuriosito molto le Marmarole, poco nominate ma molto selvagge. Complimenti!!

  • marco
    Posted at 14:01h, 07 Agosto Rispondi

    Fai delle foto fenomenali!!! Complimenti foto veramente fantastiche!!

  • marco
    Posted at 10:03h, 21 Ottobre Rispondi

    Complimenti! Fotografie davvero spettacolari, bellissime, accompagnate da brevi commenti dai quali traspare tutto l’amore per questi luoghi unici.

  • mauro torriani
    Posted at 15:57h, 15 Gennaio Rispondi

    bellissime fotografie!!!
    spero di leggere presto altri “racconti delle dolomiti” sui gruppi che conosco meglio e che quindi mi stanno un po’ più a cuora (dolomiti fassane e gardesane).
    complimenti di nuovo, farò conocere il tuo sito ai miei amici fotografi e/o amanti della montagna!!
    mauro, lodi

Post A Comment